Nasdaq Professional

I piani sottoscrivibili

Scopri anche le altre rubriche e servizi.

Il Nasdaq: la borsa americana più volatile e più ricca di opportunità del momento.
TRADERS’ Magazine ha uno scopo dichiarato, da sempre: facilitare i Lettori nel cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato. Per questo abbiamo creato
NASDAQ Professional: un sistema di trading frutto dell’esperienza di Gianni Mattioli, Autore di TRADERS’ Magazine  e trader professionista di lungo corso. Il sistema è certificato da TRADERS’ Magazine Italia: si tratta di un metodo scientifico, di grandissima qualità, facilmente replicabile, che ha generato una curva di profitti interessante, se non entusiasmante. Grazie a Nasdaq Professional è sufficiente qualche minuto alla settimana di impegno per utilizzare efficacemente il sistema.
L’editore di TRADERS’ Magazine, Maurizio Monti, ha impiegato quasi un anno per convincere Gianni Mattioli a rendere pubblico il suo sistema. Come tutti i trader professionisti, Gianni Mattioli è un uomo concreto, che fa trading e non fa chiacchiere. Vive in Brasile, perché ha scelto di vivere là, ritenendo il Brasile un Paese pieno di opportunità. TRADERS’ ora, finalmente, può presentare al proprio Pubblico il metodo di Gianni Mattioli, che è uno dei più profittevoli in assoluto per fare trading sul Nasdaq, con un rischio controllato e una redditività significativa.
La selezione rigorosa dei titoli, la scientificità dell’analisi operativa, il duplice supporto dell’analisi fondamentale e tecnica: un mix geniale di operatività votata al profitto, per continuare insieme con i nostri Lettori una equity line come quella degli ultimi due anni.

Per informazioni invia una mail a info@traders-mag.it

Equity Line al 5 giugno 2018

 

 

LE REGOLE DEL NASDAQ PROFESSIONAL

Caro Abbonato al Servizio “NASDAQ PROFESSIONAL”, grazie anzitutto della Tua fiducia.

PREMESSA
Il servizio é realizzato da Gianni Mattioli, Autore di TRADERS’ Magazine, trader professionista di lungo corso e con passate esperienze professionali in KPMG Advisory,San Paolo Invest e Vice Presidente di Citibank Italia.
Il servizio ha lo scopo di orientare il Pubblico Italiano negli investimenti al Nasdaq, mercato articolato e dinamico ma che offre molte oppurtunità.

Al fine di rendere esplicite le regole del Nasdaq Professional, di seguito specifichiamo i seguenti punti:
1) Modalità operative del Servizio
2) Contenuti del Segnale Operativo
3) Frequenza,tempistica e validità del Segnale Operativo
4) Il Report dei Titoli
5) Limitazioni del rischio
6) Consigli per l’Abbonato


1) Modalità operative del Servizio
-il metodo del Nasdaq Professional  non segue trends di mercato ma seleziona singole azioni in base ad una serie di variabili quali/quantitative di tipo fondamentale ed alla loro proiezione nel breve-medio periodo.
I trends di mercato possono accelerare o ritardare il raggiungimento del target profit previsto ma non determinarne l’esito finale, salvo in presenza di significativi drawdowns di mercato.
- le azioni vengono selezionate esclusivamente dal Nasdaq  
- il tipo di operatività è long : vengono segnalati titoli quando si prevede un rialzo degli stessi del 10% nei successivi 30/60 giorni


2)  Contenuti del Segnale Operativo
Nel Segnale Operativo vengono indicati:
-numero progressivo del segnale e la data
-nome del titolo
-simbolo
-quotazione corrente
-livello di ingresso:buy limit
-target profit in percentuale ed in valore assoluto
-stop loss
-l’arco di validità del segnale, normalmente di 2 giorni
-il grafico degli ultimi 12 mesi del titolo in oggetto
-la descrizione delle attività della società
-quotazione minima e massima dell’anno
-capitalizzazione di Borsa
-prezzo consenso ad 1 anno
-sentimento del mercato (rialzista o ribassista)
-il numero consigliato di azioni da acquistare sulla base di una perdita massima di $ 500 per operazione considerando una disponibiltà media di $ 25,000

-Vengono cumunicati all’Abbonato via mail:
*il raggiungimento del buy limit
*il raggiungimento del target profit
*il raggiungimento dello stop loss

3) Frequenza,tempistica e validità del Segnale Operativo
A) Frequenza
Vengono inviati una media di 4 segnali al mese, 1 alla settimana.
Non necessariamente ogni settimana si presenta una opportunità di investimento, questa è la media.
Puo’ verificarsi il caso di una settimana senza opportunità e la successiva con 2. L’obiettivo non è massimizzare il numero delle operazioni bensì massimizzare i profitti.
    
 B) Tempistica e validità del Segnale Operativo
I  segnali vengono inviati tra le 17.00 e le 19.00.Questo per:
-evitare di inviare segnali durante l’orario di lavoro degli Abbonati
-la validità del segnale è, di norma, di 2 giorni a partire dal giorno successivo all’invio.Questo per dare modo all’Abbonato di prendere atto della nuova opportunità, verificare l’interesse , la compatibilità con la propria situazione di liquidità etc. L’Abbonato ha poi tutto il tempo il giorno successivo, prima dell’apertura del mercato USA, di inserire l’ordine.Dispone anche del  giorno successivo laddove è sempre consigliabile, sopratutto nel mercato USA, agire con rapidità.
Questo intervallo di tempo ci consente anche di poter correggere i valori qualora nel pre mercato avvenissero forti cambiamenti sul titolo: in questo caso vengono inviate le eventuali correzioni via SMS. Quando un titolo segnalato è sotto pressione viene inviato un messaggio consigliando di ridurre il valore dello stop loss (esempio da $ 10 a $9,5). In casi urgenti l’invio del messaggio è tramite SMS.

Se l’ordine non viene eseguito entro i 2 giorni di validità del segnale si consiglia sempre di cancellarlo per non tenere impegnata liquidità.
Se l’Abbonato, avendo la possibilita´di seguire il mercato on line, giudichi conveniente inserire l’ordine appena ricevuto il segnale è libero di farlo a sua discrezione.
IMPORTANTE: non operare mai nel pre o post mercato perché i volumi sono bassi e la volatilità alta ed è maggiore la probabilità di incorrere in uno stop loss.Operare solamente durante il normale orario delle contrattazioni,come è la norma di quasi tutte le piattaforme di trading.

4)  Il Report dei Titoli
     Il Report contiene:
a)  i titoli in portafoglio con l’indicazione della data e del prezzo di acquisto, il target profit e lo stop loss
b) le posizioni in pending non ancora eseguite con l’indicazione del prezzo di acquisto consigliato (buy limit), il target profit e lo stop loss
c) i titoli che nel tempo hanno raggiunto il target profit
d) i titoli che sono andati in stop loss

5) Limitazioni del rischio
Nasdaq Professional opera ad importo di rischio costante. Quindi il numero delle azioni da acquistare sarà determinato dal rischio e sarà diverso da operazione ad operazione. Spieghiamo bene:
l’importo di rischio costante che ipotizziamo è di 500 dollari per operazione. Questo significa che se lavorate con 20.000 dollari, avrete un rischio del 2.5% per operazione). Se lavorate con 25.000 dollari avrete un rischio del 2%.

Esempio:
- disponete di un capitale pari a $ 20,000 e volete investire sul titolo X che quota $ 8,00
- il rischio massimo che siete disposti ad assumere è $ 500
- lo stop loss è fissato in 8%, quindi la perdita è 8% di $ 8 cioè $ 0,64 per azione
- poichè siete disposti a perdere un totale di $ 500 nella operazione, perdendo $ 0,64 per azione potete acquistare un massimo di 781 azioni (500/0,64=781)
- potendo acquistare 781 azioni il vostro investimento sarà di $ 6,248 ($ 8 X 781=6,248)

6) Consigli per l’Abbonato
A)    Adottate un rischio percentuale contenuto rispetto al capitale. Abbiamo riportato un esempio con un rischio per operazione limitato al 2,5 %. Riflettete su questo.
B)    Siate costanti
C)    Abbiate pazienza.

Se per una settimana non riceverete segnali non pensiate che state pagando per qualche cosa che non serve.
Attendete la settimana successiva.
Decidere di operare o non operare è parte integrante di ogni buon sistema di trading. Operare a tutti i costi è tipico delle nevrosi da trader perdente.
L’obiettivo é massimizzare i profitti e non il numero delle operazioni.
Inviamo una media di 60 segnali all’anno e quindi le occasioni di investimento non mancano.
Al Nasdaq sono quotate le maggiori e più importanti aziende internazionali di tecnologia. E´stato creato nel 1971 ed avrà negli anni a venire un ruolo sempre più centrale nella finanza mondiale dovuto alla sempre maggiore importanza della tecnologia nello scenario mondiale.

Auspico che le cosiderazioni fatte ora, unitamente alle regole di funzionamento del sistema Nasdaq Professional, costituiscano un insieme di principi e valori comuni  condivisi tra noi. Per creare un terreno comune su cui costruire una relazione professionale proficua e duratura nel tempo.

Benvenuti al Nasdaq Professional.
Ing. Gianni Mattioli-Autore del Nasdaq Professional